LA PIÙ GRANDE SCOPERTA ARCHEOLOGICA DI SEMPRE

Preloader
  • CARTER ARRIVA IN EGITTO

    CARTER ARRIVA IN EGITTO

    A17 anni, Howard Carter lascia l’Inghilterra per recarsi in Egitto e lavorare come disegnatore per l’Egypt Exploration Fund.

  • SCAVI A TELL EL-AMARNA

    SCAVI A TELL EL-AMARNA

    Ad Amarna, Carter lavora a stretto contatto con Flinders Petrie, uno dei più grandi egittologi di tutti i tempi, ma i feedback non sono positivi: “Il sig. Carter è un bravo ragazzo, il cui interesse è interamente per la pittura e la storia naturale… Non ha le competenze necessarie per farlo lavorare come scavatore”.

  • CARTER LAVORA COME DISEGNATORE E FOTOGRAFO

    CARTER LAVORA COME DISEGNATORE E FOTOGRAFO

    Grazie alle sue qualità artistiche Carter viene assunto come fotografo ed epigrafista dall’Egypt Exploration Fund. Fra i compiti che gli vengono assegnati, quello copiare le incisioni della tomba di Hatshepsut.

  • ISPETTORE DELLE ANTICHITÀ

    ISPETTORE DELLE ANTICHITÀ

    Gaston Maspero, capo del servizio antichità egiziano, nomina Carter ispettore generale dei monumenti dell’Alto Egitto.

  • INCIDENTE DIPLOMATICO A SAQQARA

    INCIDENTE DIPLOMATICO A SAQQARA

    In seguito ad un alterco con alcuni turisti francesi che avevano attaccato i funzionari addetti ai biglietti presso le piramidi, Carter si dimette dalla sua carica di ispettore. La sua principale fonte di reddito diventano i suoi acquerelli, in cui rappresenta i siti archeologici, la flora e la fauna locale, con particolare attenzione verso gli uccelli.

  • CARTER CONOSCE LORD CARNARVON

    CARTER CONOSCE LORD CARNARVON

    Lord Carnarvon arriva in Egitto nel 1903 per riprendersi da un brutto incidente. In seguito alla sua passione per le antichità egizie, conosce Howard Carter, che diventa subito un suo dipendente.

  • LORD CARNARVON OTTIENE LA LICENZA DI SCAVO PER LA VALLE DEI RE

    LORD CARNARVON OTTIENE LA LICENZA DI SCAVO PER LA VALLE DEI RE

    “Sin dalla mia prima visita in Egitto, la mia più grande ambizione fu quella di scavare nella Valle. Quando ho iniziato a scavare per Lord Carnarvon i nostri sforzi si concentrarono per ottenere una concessione per lavorare lì.” Howard Carter

  • LA SCOPERTA!

    LA SCOPERTA!

    Dopo anni di costose e infruttuose ricerche, Lord Carnarvon decide di finanziare un’ultima stagione di scavo; c’era infatti una parte rimanente del fondovalle che Carter voleva indagare. “Finalmente abbiamo fatto una meravigliosa scoperta nella Valle; una magnifica tomba con sigilli intatti; ho ricoperto tutto per il tuo arrivo; congratulazioni.” Telegramma da Howard Carter a Lord Carnarvon, 5 novembre 1922.

  • L’INGRESSO NELLA TOMBA

    L’INGRESSO NELLA TOMBA

    Lord Carnarvon: “Riuscite a vedere qualcosa?”, Howard Carter: “Si, cose meravigliose!”

  • IL TEAM DI CARTER

    IL TEAM DI CARTER

    Arthur Mace, Assistente curatore di arte egizia al Metropolitan Museum of Art di New York; Harry Burton, fotografo del Metropolitan Museum, crea uno “studio” in una tomba vuota vicina. I suoi negativi in vetro sugli oggetti della tomba sono tra i migliori esempi di fotografie archeologiche; Alfred Lucas, chimico egiziano del servizio antichità ed esperto di conservazione; Arthur Callender, architetto e ingegnere; Alan Gardiner, studioso di geroglifici; Percy Newberry, esperto di botanica; Walter Hauser e Lindsey Foote Hall, artisti.

  • LA MALEDIZIONE

    LA MALEDIZIONE

    Carnarvon muore a causa di una puntura di zanzara infetta sulla sua guancia. Il British Daily Mail usa la sua morte per inventare una storia sulla maledizione del faraone.

  • LA CAMPAGNA DI SCAVO

    LA CAMPAGNA DI SCAVO

    Carter supervisiona la rimozione, la registrazione e l’imballaggio dei 5.398 oggetti dalla tomba e il loro trasporto al Museo Egizio del Cairo.

  • LA MORTE DI CARTER

    LA MORTE DI CARTER

    Carter pubblica tre brevi volumi sulla tomba e riceve un dottorato onorario dalla Yale University. Il 2 marzo muore di cancro, ma la sua scoperta della tomba di Tutankhamon gli assicura un posto nella storia.

NEWS E CURIOSITÀ

PALAZZO MEDICI RICCARDI | GALLERIA DELLE CARROZZE

via Camillo Cavour, 5, 50129 Firenze

Dal 15 febbraio al 31 agosto 2020

Aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20

Info: info@tutankhamonexperience.com

prenota i biglietti